I Problemi di Erezione: Cosa Sono e Come Rimediare


I Problemi di Erezione: Cosa Sono e Come Rimediare


I problemi di erezione possono essere causati sia da aspetti mentali sia da cause fisiche. Ma in un caso e nell'altro essi hanno in comune un aspetto fisico imprescindibile: la disfunzione erettile.

Il problema di erezione o disfunzione erettile, che è definita non correttamente come impotenza, comprende una ampia gamma di problemi all'organo sessuale quali:
- il deficit di erezione, ovvero il problema di erezione in senso stretto;
- problemi in fase di eiaculazione;
- problematiche relativa al momento dell'orgasmo vero e proprio.

Il problema di erezione si verifica nel momento in cui non si ha un adeguato arrivo di sangue al pene, e pertanto non sia possibile una sufficiente rigidità dello stesso, oppure la durata di tale afflusso di sangue non sia sufficiente per mantenere l'erezione per un periodo sufficiente al raggiungimento dell'orgasmo. E ciò malgrado le situazioni emotive della persona siano adatte ad avere un buon rapporto sessuale, e le esterne (per intenderci il partner ed l’ambiente nel quale si svolge il rapporto) siano ottimali.
Se abbiamo visto che le casistiche inerenti ai problemi di erezioni possono essere sia di oggettivo ordine fisico sia psicologico, evidentemente il rimedio non potrà essere lo stesso in entrambi i casi, che incidono in maniera circa pari sul totale dei problemi di erezione che vengono curati.
I problemi di erezione che scaturiscono da aspetti fisici possono essere curati solo con un totale rapporto di fiducia tra il medico e il paziente, che deve descrivere il problema minuziosamente. Spesso oltre ad esami fisici è richiesta anche una valutazione emato-chimica con dosaggio del testosterone e della prolattina.
Qualora il problema di erezione possa nascere da una disfunzione neurologica, esso potrà essere verificato misurando i potenziali corticali e sacrali tramite un elettrodo che valuta il muscolo bulbo-cavernoso.
Altro esame è effettuare un esame delle erezioni notturne tramite dei rilevatori ad anello posti alla base e alla punta del pene. Quando il pene va in erezione, il rilevatore ne misura la tumescenza e la rigidità.
Una ulteriore modalità di giungere ad una diagnosi nei casi di problema di erezione è una iniezione intra-cavernosa di farmaci vasoattivi che consente (grazie all'uso di un ecografo con sonda doppler) di monitorare la circolazione arteriosa del pene in erezione. Quando si deve identificare la presenza e l'esatta localizzazione di un problema arterioso e può dare informazioni anatomiche estremamente utili per una eventuale correzione chirurgica.
Relativamente invece alle cause psicologiche che generano problemi di erezione, essi scaturiscono appunto da dei problemi mentali dell'individuo che sfociano in eventi fisici che causano l'impossibilità all’erezione stessa.
Essi sono:
- L’ansia da prestazione;
- Depressione, ansia o altre condizioni di salute mentale;
- Stress da lavoro;
- Oggettivo affaticamento fisico;
- Scarsa comunicazione con il partner.
Tutti questi disturbi sono curabili con terapia psicologica appropriata, talvolta anche di coppia, e con l’uso di farmaci che curano le sintomatologie sopra esposte. In questo caso generalmente in tempi non lunghi i problemi di erezione vengono risolti positivamente.
Alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento